Chi sono

Gli Aridopachi, hanno una storia molto lunga: nascono come progetto solista di Federico Lombardi. Il batterista e fondatore, nel 2005 si propone al web, attraverso piattaforme quali Youtube con testi in italiano che raccontano di un viaggio introspettivo dell’animo umano. Racconti con varie contaminazioni di generi che fanno largo uso di synth che richiamano gli ambiti Rock, Blues e Funky.
Nel 2016 la decisione di portare questa musica oltre il web e l’incontro con il chitarrista Alessandro Banti sono stati il primo passo per portare i brani in contesti di musica Live. Dopo poco, grazie ai due si aggiunse alla line up anche il basso di Andy J “Fox” e la voce Federico Socci. Con quest’ultimo il Lombardi aveva già avuto occasione di suonare in una formazione che proponeva pezzi Rock anni 70′.L’ultimo componente del gruppo, Stefano “Steno” Pagnotta si aggiunge però al gruppo nel 2017, grazie ad un annuncio pubblicato dal medesimo sulla piattaforma Facebook.La profondità dei testi, il messaggio che con essi si voleva veicolare, richiedono alla formazione un impegno nel riarrangiamento, volto a modernizzare le sonorità. Si vuole infatti rendere i brani più accattivanti per un pubblico attuale, continuando a strizzare l’occhio anche a sonorità e contaminazioni tipiche degli anni ’80-’90. Per specificare: Dark Wave, Sinth wave, Rock e Hard Rock con qualche fugace reminiscenza di sonorità più spinte. Non mancano tratti progressive, power metal e Metal Neoclassico di chiara matrice malmsteeniana.La commistione di cinque menti diverse, con influenze musicali diverse porta infine a creare un sound molto eterogeneo con assoli al fulmicotone. Ma anche bassi profondi e scuri sorretti da ritmiche eclettiche e mai noiose, synth presenti ma mai invasivi ed una voce graffiante e presente. Questi sono gli Aridopachi, Questi siamo noi.

Per richiederci Aridopachi o avere informazioni dettagliate: