Chi è

MIRKO COLOMBARI nato a Castelnovo né Monti il 17/12/77, comincia a suonare la chitarra acustica da bambino per gioco, poi all'età di 6 anni, viene iscritto al conservatorio che, per qualche anno, lo porta alla musica classica. In seguito si avvicina alla chitarra elettrica e prosegue gli studi legati ai chitarristi Rock, a 17 anni inizia a comporre testi e a 20 decide di dedicarsi anche al canto diventando cantautore. Studia e collabora, durante il suo percorso con insegnanti e produttori, grazie ai quali conosce il mondo della musica classica, rock, blues, funky, folk, latina, tutti generi che poi diverranno contorno del suoi brani da cantautore.
Nel 2004 pubblica il primo album con brani composti da lui e suonati negli anni precedenti intitolato MIRKO COLOMBARI. L’album e’ molto grezzo, volutamente tenuto simile al live e con aggiunta qualche sperimentazione da studio qua e la. Il nome inizia a girare a Castelnovo né Monti, piccolo paese di nascita dell'artista. Nel 2008 esce C219, album di Indie Rock Italiano, suonato insieme a musicisti della montagna reggiana, con impronte anni 70/80 e particolare attenzione alle chitarre, cercando sempre di creare sonorità riproducibili dal vivo. L’album viene presentato da media locali e in situazioni live in provincia.Nel 2013 viene pubblicato BOK, insieme a una formazione di professionisti della scena nazionale, un album con sound english folk rock. L'album viene ascoltato e recensito dalla critica, passa in rotazione su alcune radio regionali, arriva in finale al premio Pierangelo Bertoli e al premio Augusto Daolio nonché viene utilizzato come inno del motoclub ufficiale Ducati Desmoboys. Nel 2015 inizia la partnership con Magilla spettacoli Editore. Nel 2016 l'artista viene selezionato dal progetto Sonda e conosce il produttore Marco Bertoni, con cui inizia un percorso focalizzato prevalentemente sui testi ma anche sulla sperimentazione sonora. Nel 2017 arriva ufficialmente l'esordio radiofonico con Amsterdam, un brano autobiografico dalle atmosfere pop rock orchestrali, che riporta l'ascoltatore al centro dell'omonima città. Il sound è più morbido, il significato immediato, arrangiato da Paolo Faldi e Gino La Grassa con Sergio Pescara alle batterie, il brano arriva primo in classifica nel circuito Airplay beginners.

L'artista partecipa come giudice e ospite alla 31° edizione di Sanremo Rock. Il 2018 vede l'uscita di SS 63, che celebra il Parco dell’Appennino Tosco Emiliano con un sound tra il pop e il blues, e Paese del sole, un inno alle bellezze italiane in un vestito tra il reggae e il rock. Con quest'ultimo brano grazie alla collaborazione con Massimo Varini nasce la partnership con Eko chitarre. L'inizio del 2019 è segnato da 3 brani in featuring pubblicati dall'etichetta Sorridi music in lingua spagnola e in lingua inglese, unendo il folk, il rock, e l’elettronica. Gennaio 2020 viene pubblicato IN VIAGGIO, album che raccoglie i 4 singoli precedenti e 4 inediti, da cui viene estratto il singolo Si va, il quale inizia a farsi strada nei circuiti radio indie nazionali per la sua semplicità folk rock. Inizia una diffusione della musica dell’artista su social, store on line nonché su Youtube. L’estate 2020 vede l’inizio della collaborazione con l’etichetta Artistionline. Dopo altri 2 brani in featuring in spagnolo, esce Tequila sale e limone. Questa volta si mescola un testo in italiano che riporta alle spiagge messicane con una musica che unisce il latino all’elettro rock.

Per richiederci Mirko Colombari o avere informazioni dettagliate :